Telefono e Fax
Tel: 0523-384131 Fax: 0523-332032

Da aprile un piccolo sconto in busta paga sui contributi Inps

Venerdì 15/04/2022

a cura di Meli e Associati


La Legge di Bilancio 2022 (L. 234/2021, art. 1, c. 121) ha previsto, in via eccezionale, per i periodi di paga dal 01/01/2022 al 31/12/2022, un esonero sulla quota dei contributi INPS (in particolare la quota IVS, ovvero l'aliquota di finanziamento invalidità, vecchiaia e superstiti) a carico dei dipendenti dello 0,8%.

L'esonero è riconosciuto per i soli rapporti di lavoro dipendente a condizione che la retribuzione imponibile, parametrata su base mensile per tredici mensilità, non ecceda l'importo mensile di 2.692 euro, maggiorato, per la competenza del mese di dicembre, del rateo di tredicesima.

Sono agevolabili tutti i rapporti di lavoro dipendente, compresi gli apprendisti, già in essere e quelli che si costituiranno nel 2022.

Per le Cooperative (es. Cooperative DPR 602/1970, Cooperative Piccola pesca L. 250/1958) ai soci lavoratori spetta l'esonero dello 0,8% se, oltre ad essere soci, sono dipendenti.

Sono esclusi:
  • i rapporti di lavoro domestico
  • lavoro autonomo e collaborazioni, compresi quelli dei settori Spettacolo e Sportivi professionisti.


La soglia di reddito (imponibile previdenziale) individuata come massimale, pari a 2.692,00 euro al mese, comporta che, laddove sia superato tale limite, non spetterà alcun esonero della quota IVS c/dipendente. Pertanto, se il lavoratore in un singolo mese percepisce una retribuzione di importo superiore a 2.692,00 euro lordi, l'esonero per tale mese viene perso definitivamente

L'esonero dello 0,8% non è soggetto alla disciplina comunitaria in materia di aiuti di Stato né all'autorizzazione della Commissione europea, né al rispetto delle condizioni previste dal c.d. Temporary Framework e né alla registrazione nel Registro Nazionale degli aiuti di Stato.

La Circolare INPS n. 43, tramite quale sono state fornite le istruzioni per la corretta fruizione dell'incentivo è stata pubblicata il 22/03/2022, e prevede la fruizione dell'esonero, con l'esposizione degli arretrati relativi ai mesi da gennaio a marzo del 2022 a partire dal mese di competenza 04/2022. Pertanto la prima busta paga nella quale sarà possibile usufruire di tale riduzione sui contributi a carico dei dipendenti sarà quella relativa al mese di aprile 2022.
Le ultime news
Oggi
L’obbligo per i fornitori di servizi di condivisione di contenuti online di controllare i contenuti...
 
Mercoledì 18/05
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 38 del 13 maggio 2022 è stato pubblicato il Decreto del Ministero della...
 
Martedì 17/05
Il ruolo consultivo e interlocutorio del RSPP deve essere funzionalmente distinto da qualsiasi ruolo...
 
Venerdì 13/05
Il Consiglio Nazionale del Notariato ha pubblicato lo Studio n. 128-2021/C, dal titolo Problemi in materia...
 
Mercoledì 11/05
Cassa Forense ha indetto un bando (n. 3/2022), per l'anno 2022, per l’assegnazione di borse...
 
Mercoledì 11/05
Non è escluso che anche i reati commessi da componenti del nucleo familiare possano rilevare nella lata...
 
Martedì 10/05
La Corte di Cassazione, Sezione V Penale, con la sentenza n.17784 del 7 marzo 2022, si è espressa...
 
altre notizie »
 

Studio Legale Associato Camussi

Via Roma, 48 - 29121 Piacenza (PC)

Tel: 0523-384131 - Fax: 0523-332032

Email: studiolegale.camussi@libero.it

P.IVA: 01590050330