Telefono e Fax
Tel: 0523-384131 Fax: 0523-332032

Ganasce fiscali su auto del dipendente (pubblico o privato)

Venerdì 12/06/2020

a cura di Dott. Attilio Romano


Per espressa previsione normativa, sono nulle le ganasce fiscali apposte su veicoli di imprenditori e professionisti che siano in grado di dimostrare la del bene nell'esercizio dell'attività.

La produzione d'idonea documentazione di supporto, corredata da giustificazioni sull'utilizzo del mezzo, consente di ottenere la cancellazione del fermo così come previsto dall'art. 86, D.P.R. 29/09/1973 modificato dall'art. 52, co. 1, lettera m-bis) D.L. 21.06.2013, n. 69 (c.d. Decreto "del Fare").
Ci si chiede cosa accada se il provvedimento di fermo amministrativo riguardi la vettura di un lavoratore dipendente, pubblico o privato, allorquando il mezzo di trasporto sia indispensabile per la produzione del reddito.

Nel silenzio del Legislatore e della prassi amministrativa, a nostro parere, non si può non pervenire, in via meramente interpretativa, ad una soluzione che privilegi il rispetto del principio generale di eguaglianza e ragionevolezza ex art. 3 e 53 della Costituzione, che ridonda nel divieto di introdurre ingiustificate disparità di trattamento tra i contribuenti per situazioni analoghe.

A tale riguardo si segnala recente giurisprudenza di merito che ritiene illegittimo il provvedimento di fermo amministrativo quando il bene sottoposto a misura cautelare è rappresentato da un autoveicolo di proprietà di un lavoratore dipendente che, non avendo altri mezzi di trasporto per recarsi al lavoro, deve necessariamente utilizzare la propria autovettura. Ad esempio, se la sede lavorativa si trova in una zona non coperta dal servizio di trasporto pubblico, il dipendente potrà dimostrare, in sede contenziosa, il legame di riferibilità del veicolo necessario al processo lavorativo.

In virtù degli orientamenti dei Giudici di merito (cfr. Sentenza n. 9202/24/14 di CTP di Milano, Sez XXIV, emessa in data 03.04.2014 e depositata il 29.10.2014) il lavoratore illustrerà (e documenterà) in sede di gravame avverso il fermo amministrativo le ragioni che consentono di ritenere il mezzo di trasporto indispensabile per l'espletamento dell'attività di lavoro subordinato.
Le ultime news
Oggi
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 170 dell'8 luglio 2020 è stato pubblicato il Decreto del Consiglio Superiore...
 
Ieri
Le parti processuali ricevono le comunicazioni inerenti la causa secondo le modalità previste dall'art...
 
Venerdì 10/07
La Commissione di vigilanza sui fondi pensione (COVIP) ha pubblicato sul proprio sito internet la Relazione...
 
Giovedì 09/07
Cassa Forense ha indetto un bando straordinario per l'assegnazione di contributi forfetari per rimborso...
 
Mercoledì 08/07
La sentenza della CTR Emilia Romagna del 09.03.2020 n. 682 ci dà lo spunto per comprendere quando sia...
 
Mercoledì 08/07
"La riproposizione dei temi afferenti ai progetti di riforma del processo civile e penale non può non...
 
altre notizie »
 

Studio Legale Associato Camussi

Via Roma, 48 - 29121 Piacenza (PC)

Tel: 0523-384131 - Fax: 0523-332032

Email: studiolegale.camussi@libero.it

P.IVA: 01590050330