Telefono e Fax
Tel: 0523-384131 Fax: 0523-332032

La stabile convivenza dell'ex-coniuge non determina la perdita automatica dell'assegno divorzile

Martedì 09/11/2021, a cura di AteneoWeb S.r.l.


Importante pronuncia delle Sezioni Unite Civili della Corte di Cassazione che, con sentenza n. 32198 del 05/11/2021, hanno espresso i seguenti principi di diritto:
  • L’instaurazione da parte dell’ex coniuge di una stabile convivenza di fatto, giudizialmente accertata, incide sul diritto al riconoscimento di un assegno di divorzio o alla sua revisione nonché sulla quantificazione del suo ammontare, in virtù del progetto di vita intrapreso con il terzo e dei reciproci doveri di assistenza morale e materiale che ne derivano, ma non determina, necessariamente, la perdita automatica ed integrale del diritto all’assegno
  • Qualora sia giudizialmente accertata l’instaurazione di una stabile convivenza di fatto tra un terzo e l’ex coniuge economicamente più debole questi, se privo anche all’attualità di mezzi adeguati o impossibilitato a procurarseli per motivi oggettivi, mantiene il diritto al riconoscimento di un assegno di divorzio a carico dell’ex coniuge, in funzione esclusivamente compensativa
  • A tal fine il richiedente dovrà fornire la prova del contributo offerto alla comunione familiare, della eventuale rinuncia concordata ad occasioni lavorative e di crescita professionale in costanza di matrimonio e dell’apporto alla realizzazione del patrimonio familiare e personale dell’ex coniuge. Tale assegno, anche temporaneo su accordo delle parti, non è ancorato al tenore di vita endomatrimoniale né alla nuova condizione di vita dell’ex coniuge, ma deve essere quantificato alla luce dei principi suesposti, tenuto conto altresì della durata del matrimonio.

Fonte: https://www.cortedicassazione.it
Le ultime news
Oggi
Il Consiglio dei Ministri, nella seduta n. 49 del 3 dicembre, ha approvato un disegno di legge che introduce...
 
Venerdì 03/12
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 285 del 30 novembre 2021 è stato pubblicato il Decreto che dà...
 
Giovedì 02/12
In tema di somministrazione con registrazione del consumo mediante l'impiego di apparecchiature meccaniche...
 
Mercoledì 01/12
Entrerà in vigore il 1 gennaio 2022 il regolamento per l'esercizio in forma societaria della professione...
 
altre notizie »
 

Studio Legale Associato Camussi

Via Roma, 48 - 29121 Piacenza (PC)

Tel: 0523-384131 - Fax: 0523-332032

Email: studiolegale.camussi@libero.it

P.IVA: 01590050330