Telefono e Fax
Tel: 0523-384131 Fax: 0523-332032

Rapporto di lavoro: l'insubordinazione non è solo il rifiuto di adempiere alle disposizioni dei superiori

Mercoledì 27/10/2021, a cura di AteneoWeb S.r.l.


La nozione di insubordinazione deve essere intesa in senso ampio, afferma la Corte di Cassazione nella sentenza n. 27939 del 13 ottobre 2021.
Nell'ambito del rapporto di lavoro subordinato, infatti, non può essere limitata al rifiuto del lavoratore di adempiere alle disposizioni dei superiori (e dunque ancorata, attraverso una lettura letterale, alla violazione dell'art. 2104, secondo comma c.c.), ma implica necessariamente anche qualsiasi altro comportamento atto a pregiudicare l'esecuzione ed il corretto svolgimento di dette disposizioni nel quadro della organizzazione aziendale.

Dunque, la critica rivolta ai superiori con modalità esorbitanti dall'obbligo di correttezza formale dei toni e dei contenuti, oltre a contravvenire alle esigenze di tutela della persona umana riconosciute dall'art. 2  della Costituzione, può essere di per sé suscettibile di arrecare pregiudizio all'organizzazione aziendale, dal momento che l'efficienza di quest'ultima riposa sull'autorevolezza di cui godono i suoi dirigenti e quadri intermedi ed essa risente un indubbio pregiudizio allorché il lavoratore, con toni ingiuriosi, attribuisca loro qualità manifestamente disonorevoli.

Fonte: https://www.cortedicassazione.it
Le ultime news
Venerdì 05/08
E' stato pubblicato sul portale della giustizia tributaria nella sezione "Rapporti trimestrali sul contenzioso...
 
Giovedì 04/08
A seguito dell'avvertimento del Garante Privacy, Tik Tok ha sospeso il passaggio al legittimo interesse...
 
Martedì 02/08
L'art.4, comma 2, del dm n.55/2014, come modificato dal dm n.37 del 2018, prevede che "Quando in una...
 
altre notizie »
 

Studio Legale Associato Camussi

Via Roma, 48 - 29121 Piacenza (PC)

Tel: 0523-384131 - Fax: 0523-332032

Email: studiolegale.camussi@libero.it

P.IVA: 01590050330